Il territorio

La nostra produzione si basa su vitigni autoctoni di grande tradizione e con una forte identità: il Lacrima di Morro d’Alba e il Verdicchio. I vigneti si trovano nell’area intorno ad Ostra, a circa 250 mt sul livello del mare, disposti su colline ben esposte a Sud. Un microclima perfetto ed un terreno argilloso che insieme danno vita a una produzione di qualità che porta con sé tutte le caratteristiche dei vini di territorio, dove convivono tradizione, coerenza, eccellenza e sostenibilità.

La zona di produzione del Lacrima di Morro d’Alba (il termine Morro è da ricondursi a quello di “murr”, che in epoca medievale indicava roccia, muro, altura) comprende un ristretto territorio in provincia di Ancona, a nord del fiume Esino e riguarda — in tutto o in parte — sei comuni: Morro d’Alba (da cui prende il nome) Monte San Vito, San Marcello, Belvedere Ostrense, Ostra e Senigallia.  Sono esclusi i fondo valle e i versanti delle colline di Senigallia prospicienti il mare.

La produzione del Verdicchio dei Castelli di Jesi invece insiste nel comprensorio comprendente le colline al centro della provincia di Ancona e in minima parte i territori delimitati dalla provincia di Macerata. I vini prodotti nella zona più antica del Verdicchio, vantano la menzione di Classico.
Un territorio che è genuina espressione della ricchezza dell’ambiente marchigiano, dove la tradizione si combina con un clima favorevole alla coltivazione della vite, grazie alle brezze marine, alle assolate colline allineate e degradanti sul Mare  Adriatico.